AAA CERCASI UOMO ALFA

Il mio è un lavoro particolare ed è grazie a lui che riesco a cogliere fenomeni e tendenze senza doverle necessariamente vivere sulla mia pelle. A volte rappresenta un vantaggio, mi salva evitandomi di fare errori che non potrei prevenire, altre volte invece, per quanto il mio atteggiamento verso la vita è aperto e curioso, odio i preconcetti e le regole assolute, mi condiziona.

Ma non è questo l’argomento dell’articolo di oggi.

Seppur spesso le storie che ascolto si ripetono, cambiano i personaggi, i dettagli e le sfumature, la trama rimane sempre la stessa ed oggi c’è una vera EMERGENZA sociale nei rapporti uomo-donna, una tendenza in atto davvero pericolosa, aprite bene le orecchie:

l’uomo sta perdendo la sua VIRILITA’, sta perdendo cioè il suo tratto distintivo. E’ un vero casino.

MASCHIO ALFA

Che la società sia cambiata ce ne siamo accorti, dire che siamo cambiati è scontato, non siamo più gli uomini e le donne di una volta (molti penseranno “per fortuna” ) si sa ma c’è un “però”, non abbiamo calcolato bene a cosa saremmo andati incontro.

Ora vi spiego cosa è successo.

L’uomo ha sempre avuto un ruolo preciso nella società, grazie alle sue azioni riusciva a garantire la “sicurezza” della sua donna.

AGIRE era ciò che lo rendeva uomo.

Il famoso “primo passo” è sempre stato appannaggio degli uomini e qui non si discute. Per non parlare del corteggiamento, l’uomo sapeva resistere ai “no” o, come nella maggior parte dei casi accade, ai classici temporeggiamenti della donna. L’uomo portava i pantaloni, prendeva decisioni e agiva mostrando appunto la sua virilità, che non ha niente a che fare con la forza fisica.

La virilità è ciò che rende l’uomo uomo.

Possiamo dire molte semplicisticamente parlando che ciò che lo distingue dalla donna è la sua capacità di ENTRARE IN AZIONE.

MASCHIO ALFA

Oggi purtroppo la situazione è cambiata, in alcuni casi (molti ahime) ribaltata e se continuiamo così arriveremo in tempi brevissimi ad un punto di non ritorno.

Qualche anno fa delle ragazze più giovani di me, ventenni carine e single, si lamentavano del fatto che “i maschi non ci provavano più”. Rimasi sconvolta e provai a farle riflettere sul loro atteggiamento, convinta che il problema era legato al fatto che non si facessero desiderare abbastanza ma loro ancor più decise e risolute ribadirono che non era così e che al massimo potevano cercare di “non tirarsela troppo”.

Rimasi ancora più sconvolta.

Possibile che in così pochi anni la situazione fosse cambiata così radicalmente?Possibile che le donne avevano perso il diritto di farsi desiderare un po’? E che gli uomini avessero perso completamente la loro capacità di resistere ai “no”? Possibile fossero diventati così sensibili, smidollati e prime donne?

Non potevo crederci. Oggi a quelle frasi di quelle ragazze si aggiungono costantemente storie di clienti, amiche e conoscenti accomunate dal medesimo filo conduttore:  lamentano la mancanza di polso e la mancanza di iniziativa, soprattutto sessuale, dei loro uomini. Assurdo. Ancora una volta ho pensato fosse legato allo stress e giustificavo così i loro atteggiamenti. Ma non sempre è così. Ho provato allora a pensare che fossero spaventati da queste donne sempre più intraprendenti, autonome e sicure, anche questo è vero ma non basta.

MASCHIO ALFA

E allora cosa è successo?

Parte della responsabilità è la nostra, del genere femminile, prese dalla smania di dimostrare che siamo in grado di fare tutto perfettamente bene e da sole, abbiamo perso la nostra femminilità, la nostra natura fragile e forte allo stesso tempo.

E gli uomini?

Gli uomini ci marciano. Passano da modalità iperprotettiva di madri che fanno tutto per loro a fidanzate, compagne e  poi forse mogli che, seppur criticano il comportamento materno, fanno la stessa identica cosa, lo proteggono ed evitano di mettere alla prova la loro maschilità.

Risultato?

Donne sempre più stanche, insoddisfatte e affaccendate in mille questioni e decisioni, uomini sdraiati sul divano che non hanno più una propria identità, un ruolo nella coppia, non hanno più voglia di fare niente, si stanno spegnendo così tanto da non aver neanche voglia di fare sesso. Ma il vero problema è che non se ne stanno neanche rendendo conto. Stanno DORMENDO e noi donne siamo vittime accondiscendenti di questo noiosissimo gioco.

Volevamo controllare il mondo e gli uomini?

Ecco ci siamo riuscite ma ora non lamentiamoci dei risultati.

Uomini volevate tanto “stare tranquilli”? Bene, ora lo siete, siete dei perfetti bambolotti (non tutti chiaramente), belli comodi nei vostri divani ma privi di istinti e di iniziative.

C’è ancora qualcosa da fare?

Si, molto aggiungerei. Possiamo e dobbiamo CAMBIARE ma prima dobbiamo scegliere da che parte stare.
Lascio a tutti noi la SCELTA.

NB: E’ chiaro intuire che sto parlando di “tendenze”, non certo di verità assolute. Fortunatamente esistono molti uomini che fanno eccezione e molte donne soddisfatte dei loro partner.  Coppie che funzionano in cui gli uomini non hanno assolutamente perso la loro virilità. Nel sistema in costante cambiamento può capitare di perderci, il mio messaggio non è assolutamente una critica ma una spinta a “ritrovarci”.

MASCHIO ALFA