“Tra di noi c’è stata una grande CHIMICA”

A chi non è capitato di sentire questa frase da nostri amici, familiari e conoscenti?

Ma vi siete mai domandati cosa significa esattamente?

Quando possiamo dire che è scattata la famosa “ chimica” in una relazione?

E quando possiamo considerare la coppia in perfetto equilibrio?

Molto spesso, per non dire sempre, a causa di pratiche familiari e culturali tutt’altro che funzionali, quasi tutti noi siamo, fino ad un certo punto della nostra esistenza, psicologicamente “sbilanciati” e in quanto individui sbilanciati, cerchiamo un partner completamente, a sua volta, sbilanciato.

E, una volta completati gli squilibri, iniziamo a ruotare insieme armoniosamente.

Il bisogno di equilibrio è il meccanismo che spiega il motivo per cui, sebbene razionalmente diciamo di essere alla ricerca del partner che soddisfi i nostri desideri e le nostre aspirazioni, in realtà inconsciamente cerchiamo individui che possiedano tutte quelle caratteristiche che razionalmente respingiamo in quanto integrano i nostri personali ma inavvertiti squilibri con l’unico risultato di ritrovarci a vivere le stesse situazioni che ci eravamo ripromessi di evitare.

Nelle relazioni di co-dipendenza sappiamo benissimo razionalmente che stiamo vivendo relazioni sbagliate, ma non vogliamo lasciar andare la relazione perché comunque porta equilibrio, per quanto disfunzionale, nella nostra vita.

Voglio farvi un esempio concreto per farvi capire cosa intendo per BISOGNO e di relazione di co-dipendenza: i sadici che amano infliggere dolore cercano legami di coppia con masochisti che traggono piacere dal ricevere il dolore.

Questo è un tipo di sistema che, seppur disfunzionale, integra i bisogni di entrambi i partner creando equilibrio.

Sembra assurdo ma è proprio così.

Succede perché sin da piccoli abbiamo ricevuto programmazioni subconsce che ci possono portare ad associare l’amore con la gelosia, la critica, l’abuso e le urla e inconsapevolmente cercheremo qualsiasi cosa riconosciamo come amore, fosse anche una forma perversa di amore.  Inconsciamente cerchiamo una relazione di co-dipendenza che porti equilibrio nella nostra vita.

Ciò accade perché oltre all’ impulso biologico all’accoppiamento, c’è anche un impulso biologico/ psicologico a gravitare verso quello che viene CONSIDERATO amore.

L’amore è una necessità biologica, il problema è che nella nostra mente lo associamo ad emozioni e comportamenti che niente hanno a che fare con il vero amore e questo è motivo per il quale ci ritroviamo sempre a vivere gli stessi tipi relazione, pur lamentandoci dei partner precedenti, non sappiamo cambiare e ricerchiamo le stesse cose che odiavamo di lui.

Se le cose stanno così, possiamo dedurre che l’amore non esista, che sia solo un illusione e che al massimo possibile colmare i nostri bisogni con quelli di un altro individuo.

Ho una buona notizia per voi: VIVERE IL VERO AMORE è POSSIBILE, ma solo a determinate condizioni.

E’ possibile solo quando la nostra mente conscia e subconscia sono allineate e non si è più alla disperata ricerca di qualcuno che soddisfi i nostri bisogni per essere equilibrati.

“Essere in perfetto equilibrio” significa eliminare dalla nostra vita la dimensione della mancanza e del bisogno, aver risolto i propri conflitti  interiori, sentirsi degno di essere amato e smettere di cercare qualcuno che mi faccia sentire completo.

Avere queste caratteristiche fa si che possiamo vivere PERFETTAMENTE FELICI DA SOLI

E ora la domanda che sorge spontaneo chiedersi è:

Se sto così bene da solo, come posso essere spinto a cercare una relazione? perché dovrei cercare altro?

E qui sta il nodo principale e più importante della discussione.

Quello che sicuramente ancora non sappiamo è che quando ci sentiamo in perfetto equilibrio,  siamo ancora più eccitati e pervasi da un’ energia vivificatrice e in questo meraviglioso stato sarà facile e naturale cercare un legame con un altro partner simile così da poter condividere questa eccitazione!

A differenza del classico modo di intendere la “chimica tradizionale”, basata sul legame di co-dipendenza funzionale a portare equilibrio e stabilità nella coppia, chi è libero e si nutre di sé è una persona preparata e pronta per l’amore disinteressato e incondizionato per un mondo di condivisione e di altruismo.

La relazione che nascerà sarà caratterizzata da ENERGIA in ECCESSO.

Sarà capitato anche a voi di vederle. Sono coppie che prosperano insieme, splendono di luce propria e la loro caratteristica principale è la capacità di eccitarsi energicamente, irradiando con la loro energia tutto quello che c’è intorno e producendo con le loro azioni un effetto altrettanto potente sul nostro pianeta poiché comprendono che c’è una grande verità dentro di loro, sanno che è vivo in loro il desiderio di partecipare a qualcosa di più grande di se stessi.

Ce ne sono poche ma esistono, non disperatevi se non avete ancora vissuto il vero amore, spesso infatti quando non arriva, c’è un motivo: avete ancora molto da imparare prima di potervi fondere in un legame che sarà moto di più che la somma di due individui, ancora non pienamente maturi.

Finchè non siete in grado di organizzare la vostra  vita non siete pronti neanche per il grande amore, ma si è pronti per una di quelle relazioni in cui si ha disperatamente bisogno del partner.

Quando imparerete a essere in equilibrio da soli, il grande amore diventa possibile.

Ora non vi resta che impegnarvi in questo compito:

Create la vostra LUCE personale, create la vostra COMMEDIA ROMANTICA con la persona che volete essere e la persona che volete attirare nella vostra vita. Solo quando immaginerete e creerete la relazione dei vostri sogni nei minimi dettagli, in modo quasi ossessivo, inizierete ad attirare persone che la pensano come voi e che faranno da cuscinetto  tra voi e l’altra parte del mondo con cui siete in guerra.

Buon lavoro!

Trasformare la dipendenza nel VERO amore