E’ la normalità che ci uccide

Perché stiamo male?

Perché siamo tristi, ansiosi e insoddisfatti?

C’è un SOLO motivo: la nostra essenza non si sta esprimendo, non sta lavorando, non sta facendo il suo.

Basta con la solita storia che gli avvenimenti esterni ci hanno segnato la vita.

Siamo tutti profondamente convinti di essere così perché la nostra storia ci ha fatto diventare così.

Quando un cliente viene da me mi faccio sempre la stessa domanda:

Quanto è lontano dal suo centro?

Dove l’ha portato il viaggio della vita?

Se sta così male, forse si è allontanato troppo dalle sue origini?

Il mio lavoro consiste nell’ invitarlo a distogliere lo sguardo da ciò che crede di sapere, a disfarsi del passato, delle cause che ha scelto per spiegare se stesso.

Il mio lavoro è quello di riportarlo a casa e per farlo non contano le cause, non esistono spiegazioni né ragionamenti.

So che i miei clienti hanno prima di tutto e più di tutto bisogno di ritrovare se stessi e risvegliare il bambino che è dentro di loro.

La soluzione dei nostri disagi inizia sempre con un “ritrovamento”, con il risveglio del Sè perduto, che non è fatto di ragionamenti e spiegazioni, ma di immagini senza tempo, di creatività.

Quando iniziamo a vedere i nostri disagi come dèi che irrompono nella nostra vita stiamo già ritrovando noi stessi.

Accogliere, percepire, constatare la presenza dei nostri disagi è il mio vero lavoro ed è il nodo principale per ritrovare se stessi.

L’ansia, il panico, la tristezza e la solitudine vengono dall’essere sconosciuto che è in noi e come tali vanno rispettati, osservati e accuditi.

Non sono un detective che indaga e scopre le colpe, non mi servono, voglio andare più in là, oltre la spiegazione.

Voglio semplicemente ritrovare chi sei.

In questo senso i nostri disagi sono onde del mare della nostra autenticità: un attacco di panico ha molte più cose da insegnarci delle spiegazioni che ne diamo.

Le spiegazioni e le interpretazioni non guariscono.

La resa e le immagini perdute si.

Chi lavora su di sé vuole domare quello che non gli piace della sua anima e così diventa artificiale, finto e cerebrale.

Una psicologia autentica non cerca il “perché” dei disagi che vengono a trovarci, ma si affida alle forze profonde e primordiali che animano la nostra anima per trasformarli poi nei doni più preziosi che abbiamo.

Chi vive solo nella testa finisce per diventare banale, come tutti gli altri.

Fortunatamente non è questo il mio lavoro, ritrovare se stessi è il mio lavoro.

BLOG

Che cos’è l’invidia? L’invidia è un sentimento e fino a qui ci siamo. Comunemente ha una connotazione negativa ma può avere anche dei risvolti positivi, assolve cioè ad una funzione e come tale ha insita un potere trasformativo. Si sperimenta quando un altro ha qualcosa[...]
L’ ansia influenza anche la tua vita sessuale. E’ probabile che tu abbia pensato tante volte che se a letto non funziona è colpa di qualcosa di fisico o di sbagliato in te o nel partner, ma ricorda che le difficoltà sessuali non sono nient’altro[...]
  Quanto manca alla vetta?  Tu sali e non pensarci! (Friedrich Nietzsche) Se qualcuno vi chiedesse: Qual è la migliore strategia per raggiungere un obiettivo? Probabilmente quasi tutti risponderebbero: costanza, dedizione, impegno, sacrificio, fatica, lavoro, perseveranza. Risposta sicuramente esatta, ma siamo davvero sicuri che questa[...]
L’ansia cresce senza controllo e più  proviamo a controllarla, più lei ci sfugge. Ho già visto troppe persone rovinarsi la vita fino ad ammalarsi a causa dei loro stessi pensieri  e ho sempre creduto nelle potenzialità di un libro nel poter cambiare la nostra vita… Per[...]
“Viviamo una vita così piena di cose da fare che dimentichiamo chi siamo veramente” Nel mio nuovo libro L’ANSIA PUÒ SALVARTI parlo proprio di come siamo tutti così tanto malati della sindrome del fare che non sappiamo più cosa è davvero importante per noi. L’ansia[...]
Rallentare rilassa la mente e il corpo Tratto dal libro L’ANSIA PUO’ SALVARTI     “Corri, corri, corri, sbrigati, non c’è tempo!” E’ questo quello che ti dici continuamente. Il problema in realtà è un altro: a furia di correre non sai più neanche tu[...]

I 3 Step del mio Metodo

null

DISIMPARARE

Partire da zero è l’unico modo per poter intraprendere un cambiamento puro e ci sono due motivi principali:
– Le idee più diffuse sono tutte sbagliate”
Per ottenere l’ impossibile bisogna ignorare le idee più diffuse
Una delle prime regole del gioco è questa :SIATE SCETTICI

null

MAPPATURA DEI LIMITI

Solo quando siamo liberi dai condizionamenti, alleggeriti da tutti i carichi che ci affliggono e impediscono alla nostra indole di spiccare, solo allora potremo capire realmente i nostri limiti, concesso che ce ne siano.

null

POTERE DEL SUNCONSCIO

Dopo i primi 2 step, il terreno è fertile per poter finalmente impiantare nuove credenze, convinzioni e percezioni e poter liberare il proprio potenziale inespresso

Cosa voglio Per Te

E’ pura follia RASSEGNARSI ad essere cronicamente ansiosi, depressi e MALATI
Nessuno desidera che la propria vita sia così

Meritiamo di essere più FELICI, più a nostro agio e di trovare sollievo dalla vita che ci opprime

Tutto questo mi ha portato a costruire un METODO che ha come unico obiettivo non quello di raggiungere tutti gli obiettivi della vostra vita, quella sarà solo la conseguenza, bensì quello di liberarvi dalle costrizione esterne e da quelle che vi date continuamente e poter essere e agire in modo libero e vero secondo le VOSTRE REGOLE!

Da oggi sarete voi gli unici a dettare le regole della vostra vita!

Contattami

+39 3209704248

Email

francescafrascarelli1988@gmail.com