Molte sofferenze nascono dal fatto che pretendiamo stabilità e sicurezza.

Ma la vita non è monocromatica: tutto muta, tutto è movimento.

Solo una mente FLESSIBILE, dinamica e creativa può trasformare i problemi in svolte miracolose.

Lo sa bene chi ha superato delle malattie mortali, chi ha toccato il fondo, chi sembrava aver fallito nel suo progetto di vita, chi sembrava non aver più chance, chi aveva perso tutto.

La verità è che spesso la vita ci mette alla prova e le svolte, il nuovo, si affacciano sotto forma di problema.

L’amore dei primi tempi che si trasforma in noia mortale o addirittura in fastidio, un’amicizia importante o antica che ormai non ha più niente da dire, un lavoro che ha perso il suo senso, una famiglia in cui non ci identifichiamo più, un luogo che non sentiamo più nostro.

ALT, NON SONO “PROBLEMI DA RISOLVERE” ma PORTE DA SFONDARE.

Sono tutti modi in cui la vita ci sta dicendo che è ora di levare le ancore, che qualcosa in noi sta cambiando e vuole sbocciare.

Non opporti subito, non risolverli subito.  Ascoltali.  Ti porteranno lontano.

E se non mi credi, se pensi che quello che ti sto dicendo è bello si, a dirsi, ma difficile a farsi, se ti opponi all’idea che in ogni perdita c’è un nuovo guadagno, GUARDA LA NATURA.

Lo sappiamo bene che in natura tutto è ciclico: le stagioni, i giorni, persino i passaggi delle comete e le configurazioni del cielo notturno.

E’ così anche per noi, svolgiamo un ciclo.

Una relazione inizia, raggiunge il suo livello di qualità e intensità, poi si incammina verso la fine, che può poi magicamente ritrasformarsi in un nuovo inizio.

La fine infatti può essere l’effettiva conclusione di qualcosa oppure un cambiamento che segna la “morte” dell’assetto precedente e la nascita di un nuovo.

La soluzione è solo una: CREARE APERTURE.

IL NOSTRO COMPITO è RESTARE APERTI.

Ora passiamo ai 3 CONSIGLI PER SVILUPPARE UNA MENTE FLESSIBILE.

  1. ATTIVA UNA MENTE DINAMICA. Se non ci riesci, allora puoi cambiare strategia e iniziare direttamente dal tuo STILE DI VITA. Rendilo dinamico, inserisci una piccola novità ogni giorno. Quando cambi la tua vita, cambia anche la tua mente. E’ automatico.
  2. TRATTA CON GENTILEZZA LA CRISI IN ARRIVO:  accetta la crisi come l’opportunità di veder sfiorire una parte di te che non conosci. Proteggi la crisi, non perderti in mille ragionamenti cerebrali e inutili,  non lamentarti di continuo, non perdere energia con mille chiacchiere, parlane solo con una persona che è per te un modello.
  3. AFFINA l’INTUITO e SVILUPPA il CORAGGIO.  Cerca di capire cosa ti sta dicendo il tuo disagio. Immagina in questa fase lo scenario MIGLIORE e quello PEGGIORE di questa crisi. Ripeti l’esercizio ogni giorno per due settimane.

E ricordati in ogni istante della tua vita di APRIRE PORTE NUOVE.