In un periodo di incertezze come quello che tutti noi stiamo vivendo, sempre più frequentemente sentiamo parlare di rapporti interrotti bruscamente, relazioni perdute, legami che scemano nell’indifferenza

Tutto questo potrebbe essere considerato in parte come il riflesso di una società in continuo mutamento, portandoci a  trascurare gli effetti che può avere sulla nostra psiche, sulle nostre convinzioni e inconsapevolmente sui nostri comportamenti

Nonostante sembri ormai accettato che l’amore è eterno fin che dura, è altrettanto vero che non possiamo fare a meno di coltivare la speranza, a volte illusione, che un amore durerà in eterno

Diventa necessario chiarire in quali circostanze e per quali motivi diventa intollerabile l’idea di perdere la persona che si ama

Tutti noi nel corso della vita ci siamo trovati ad affrontare la perdita di una persona cara, è difficile ma dopo un pò di tempo, diverso da persona a persona, riusciamo a superarlo e a ritrovarlo dentro di noi.  Anche se non è più presente all’esterno, vive in noi, ci guida e pian piano ne integriamo la mancanza

Cosa ben diversa è quando veniamo lasciati

Pur essendo un esperienza meno traumatica, può avere dei risvolti notevolmente negativi e questo succede per 3 precise motivazioni

La fine di un rapporto può infatti significare non solo perdere la persona che si ama, ma anche perdere sè stessi e la propria vita

1. Perdere la persona amata ci porta a credere che chi ci ha lasciato l’ha fatto per un motivo, perchè abbiamo sbagliato in qualcosa, perchè non siamo stati all’altezza o perchè non abbiamo fatto abbastanza

Preferiamo credere che la colpa sia nostra piuttosto che accettare di non essere così importanti per lui/lei

Ci raccontiamo altre verità per non ammettere che non ci ami più

2. Perdiamo noi stessi quando per troppo tempo siamo esistiti in funzione di come l’altro ci vedeva, dipendevamo dal suo giudizio, dai suoi sguardi

Se lui/lei ci nota vuol dire che esistiamo, se si prende cura di noi vuol dire che lo meritiamo, se ci considera affascinanti vuol dire che siamo affascinanti e cosi via.  Allo stesso modo se lui/lei se ne va vuol dire non valiamo più nulla e rimaniamo là dove ci ha lasciato

Diventa dunque indispensabile recuperare sè stessi, spostare il focus dell’attenzione da lui/ lei a noi, ricominciare a pensare che siamo belli perchè guardandoci allo specchio ci piacciamo, che siamo intelligenti perchè abbiamo tante abilità, che siamo bravi perchè otteniamo risultati, che siamo amati perchè siamo così come siamo nella nostra unicità

3. Perdere la propria vita, quella vita fatta di abitudini, routine, azioni familiari e ripetitive, che a volte ci stanno strette ma che, nei momenti difficili, ci mancano così tanto. La colazione insieme, la telefonata nella pausa lavoro, la passeggiata della domenica e tante altre piccole cose riempiono la nostra vita, dandoci sicurezza e protezione

Questi sono i 3 principali meccanismi alla base dell’incapacità di superare la fine di un rapporto, è indispensabile esserne consapevoli, lasciare andare il rapporto e iniziare a ricostruire, partendo da noi stessi e da ciò che ci rende unici!